Vantaggi del Platform as a Service (PaaS) per lo Sviluppo Applicativo

27/04/17 18.36 Posted by Angela Salgarelli - No Comments

Vantaggi del Platform as a Service (PaaS) per lo Sviluppo Applicativo.jpg

Cos’è il PaaS?

Il PaaS, abbreviazione di Platform as a Service, è un ambiente di sviluppo su cloud tramite il quale il provider fornisce hardware, sistema operativo, piattaforme applicative e l’intero stack richiesto per lo sviluppo: web server, sistemi di gestione del database, tool di supporto, strumenti di sviluppo e svariate risorse utili per la realizzazione e sviluppo di applicazioni.

Una soluzione PaaS è progettata per supportare il ciclo di vita completo delle applicazioni: creazione, test, distribuzione, gestione e aggiornamento.

Il modello PaaS consente di evitare le spese e la complessità legate all'acquisto e alla gestione di licenze software, middleware e infrastruttura delle applicazioni sottostanti o strumenti di sviluppo e altre risorse.

Non dovendosi quindi più occupare della creazione e del mantenimento dell’infrastruttura, degli ambienti e dei servizi di supporto, i developer possono concentrarsi sullo sviluppo, focalizzandosi sulla scrittura di nuovo codice, sulla progettazione di interfacce utente accattivanti e appropriate architetture applicative distribuite, grazie anche alle funzionalità integrate nella piattaforma, come flusso di lavoro, funzionalità di sicurezza, ricerca e così via.

L’acquisto, la configurazione, l’ottimizzazione e la gestione di hardware e software sono a carico del provider, inoltre l’ambiente controllato basato su tecnologie conosciute e affidabili consente agli sviluppatori di velocizzare i processi di creazione e sviluppo. Gli sviluppatori di applicazioni dispongono, quindi, di strumenti autonomamente accessibili che consentono di implementare le applicazioni con maggiore facilità.

 

Quali sono i vantaggi del PaaS?

Ricapitolando, i vantaggi immediati che si ricavano dall'utilizzo del PaaS sono: 

  1. Riduzione del tempo per la scrittura di codice: gli strumenti di sviluppo PaaS permettono di ridurre i tempi di scrittura di codice per nuovo software, grazie a componenti pre-codificati integrati nella piattaforma;
  2. Accelerazione e automatizzazione dei processi;
  3. Aumento della produttività e razionalizzazione della distribuzione;
  4. Aggiunta di capacità di sviluppo senza aumento di personale. I componenti della piattaforma distribuita come servizio possono offrire al tuo team di sviluppo nuove capacità senza necessità di maggiore personale dotato delle competenze richieste;
  5. Utilizzo di strumenti sofisticati ad un prezzo contenuto ed in base alle proprie esigenze;
  6. Gestione efficiente del ciclo di vita delle applicazioni. Il modello PaaS offre tutte le funzionalità necessarie per supportare il ciclo di vita completo delle applicazioni all'interno dello stesso ambiente integrato;
  7. Ridotto carico di lavoro per il personale IT che si traduce anche in un minor costo nelle operazioni di start-up e mantenimento.

 [Se questo articolo ti sta piacendo, seguici su Linkedin e Twitter!]

RedHat Openshift

Sul mercato esistono varie soluzioni PaaS. Oggi in particolare spenderemo qualche parola su OpenShift di Red Hat, un servizio Paas disponibile in due versioni: pubblico o privato. Nel primo caso sviluppo app, creazione, implementazione e hosting sono nel cloud, nel secondo caso è possibile implementare lo stesso come cloud privato oppure on-premise.

Con OpenShift è possibile implementare servizi distribuiti, avanzati, scalabili, basati su container Docker, i quali combinano le applicazioni insieme ai file da cui dipendono, rendendo uniformi gli ambienti di sviluppo e di produzione, semplificando la distribuzione delle applicazioni.

Inoltre, qualsiasi applicazione scritta sfruttando OpenShift può essere sviluppata anche al di fuori di tale ambiente che supporta gli stessi linguaggi, dando così la possibilità agli sviluppatori di spostarsi agevolmente, evitando in questo modo il vendor lock-in e consentendo possibili future migrazioni dell'ambiente di sviluppo.

Conclusioni:

Riassumendo brevemente i concetti esposti: al giorno d’oggi il Software e il relativo sviluppo rappresentano il cuore del Business moderno. Vi è una vasta gamma di strumenti ed infrastrutture, molti dei quali open source, che aiutano le aziende a sviluppare efficientemente nuovi software e servizi, integrarli con i workflow e i processi di business già esistenti e sperimentare in questo modo un’evoluzione dei mercati.

Le aziende si trovano quindi a sviluppare e gestire uno stack tecnologico cercando allo stesso tempo di trarre beneficio dell’innovazione del mercato, senza risentire della complessità e della difficoltà insita nel mettere insieme e supportare una vasta gamma di tool differenti. E’ proprio qui che interviene una soluzione PaaS come Red Hat Openshift Enterprise. Tale soluzione si integra con tecnologie come container, container packaging, orchestrazione, virtualizzazione, continuous integration, cloud management e a linguaggi/frameworks out-of-the-box

Il Platform as a Service offre alle aziende la piattaforma cloud di cui hanno bisogno per erogare i servizi richiesti dai clienti e dalle organizzazioni interne – parliamo in particolare di servizi software che creano quindi un notevole valore incrementale.

 

Per continuare a ricoprire un ruolo di rilievo nel mercato, le aziende devono inoltre essere reattive e capaci di lavorare in team. I servizi IT rivolti al consumatore creano aspettative e le aziende devono adattarsi velocemente per avere successo, abbandonando quindi il tradizionale approccio allo sviluppo a favore di uno "open" come la metodologia DevOps. Quest'ultima permette di semplificare e accelerare l'erogazione di servizi IT rivitalizzando il ruolo degli sviluppatori di software e aumentando il valore maggiore delle iniziative aziendali.

Per scoprire tutti i vantaggi del DevOps scarica la nostra guida:

Scarica guida DevOps gratuita

red hat, Devops, openshift