<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=43543&amp;fmt=gif">

IT | EN

3 MIN LETTURA

Keep CALM and DevOps (1)

Abbiamo già spiegato in articoli precedenti “Che cos’è DevOps” e quali sono le origini di tale metodologia che ha come obiettivo principale quello di colmare la distanza tra gli sviluppatori e le operations. Ma vediamo quali sono i pilastri che stanno alla base del cambiamento di approccio e che rendono possibile per un’azienda l’ottimizzazione e il miglioramento delle varie fasi di sviluppo del software e l’ottenimento di un vantaggio competitivo assicurato.

 La “rivoluzione DevOps” corrisponde, per le figure dello sviluppatore e delle operations, alla rivoluzione portata dalla metodologia Agile per lo sviluppo software, e ha conseguenze dirette sull’intero processo di sviluppo.

DevOps prevede nello specifico l’implementazione di un insieme di pratiche, cultura, valori e tool che guidano il cambiamento verso software più solido, che raggiunge prima la produzione e con un ciclo di vita più semplice da gestire.

Per definire in modo corretto i punti fondamentali per il cambiamento, ci viene in aiuto l’acronimo CALMS, che sta per:

  • Culture
  • Automation
  • Lean
  • Measure
  • Sharing

Andiamo a spiegare perché queste possono essere indicate come le “parole chiave” della metodologia DevOps.

 

CULTURE

È necessario un cambiamento culturale, finalizzato a guidare e migliorare le relazioni e ad eliminare i famosi silos presenti in molte aziende, che impediscono la collaborazione continua tra a i diversi reparti aziendali, e spesso anche all’interno degli stessi. È importante coinvolgere tutti i membri del team e tutte le figure chiave dell’intero processo di sviluppo, nelle decisioni sui processi.

 

AUTOMATION

Quando possibile, è fondamentale rimuovere le azioni manuali all’interno dei processi. Gli automatismi sono infatti veloci ed efficienti, permettono la definizione di standard e la creazione di processi ripetibili, consentendo quindi di focalizzarsi su altri task prioritari e di più alto livello.

Quali sono nello specifico i processi che si possono automatizzare? Quelli di:

  • Build
  • Deployment
  • Test
  • Delivery
  • Integration
  • Monitoring
  • Configurazione

 

LEAN

Utilizzare i principi Lean per velocizzare, standardizzare e rendere efficienti le attività. Il punto di partenza della logica Lean è l’identificazione degli sprechi per poi eliminarli e produrre di più con un minor consumo di risorse. I principi Lean nello specifico sono i seguenti:

  • Identificare dove sta il valore
  • Identificare il flusso del valore: allineare le attività che creano valore nella giusta sequenza
  • Fare scorrere il flusso del valore: mettere in atto le attività a valore senza interruzioni
  • Fare in modo che il flusso sia orientato sempre alla generazione di valore
  • Puntare alla perfezione come riferimento per programmi di miglioramento continuo
  • Estendere tali principi anche ad altri reparti

 

MEASURE

È importante misurare qualsiasi cosa per poi poter prendere decisioni a partire dai dati e ridefinire il processo in modo razionale. Delle stime future “attendibili” possono infatti essere fatte solamente basandosi su dati relativi ad esperienze passate.

Tutto deve essere monitorato e deve fornire feedback veloci e affidabili.

 

SHARING

È importante condividere idee e metriche analizzate e fondamentale discutere i fallimenti al fine di imparare. Devono essere condivisi gli strumenti, la documentazione, e ogni informazione che attraversa tutto il processo deve essere accessibile. Il codice stesso deve essere scritto pensando alla riusabilità, e quindi necessariamente deve essere di qualità.

 

  

 

Queste che abbiamo elencato, sono le basi strutturali per l’implementazione di una Strategia DevOps efficace; a queste vanno poi necessariamente associati i giusti tool. A questo proposito i nostri esperti, alla luce di un sostanzioso lavoro di analisi e test e di un’esperienza pluriennale nel campo, hanno creato una Guida sulle soluzioni DevOps ritenute più affidabili, pertinenti, sicure e utili.

Scarica il documento e scopri i benefici e i risultati di Business che questi strumenti hanno portato ai nostri clienti:

New Call-to-action 

Kiratech fornisce consulenza e formazione ad alto livello in ambito DevOps, Cloud Transformation e Security alle aziende che desiderano intraprendere il Cambiamento culturale verso la Digital Transformation. È rivenditore e Partner Red Hat Italia, CloudBees Jenkins Italia, Docker Italia, GitHub Italia, Elastic, Puppet ed Icinga.

Grazie ai servizi erogati e agli elevati livelli di partnership, Kiratech è ormai il punto di riferimento DevOps in Italia.



Categorie: DevOps


Marco Bizzantino

scritto da Marco Bizzantino

Classe 1981, appassionato di informatica da sempre. Lavora da quasi 20 anni su ambienti *NIX; ha iniziato come sistemista, per poi focalizzarsi su aspetti legati alla sicurezza, interessandosi di hardening, design sicuro di infrastrutture, firewall, audit e penetration test. La passione per i numeri e l’analisi gli hanno permesso di specializzarsi su software e sistemi di bigdata analytics e di data visualization in diversi ambiti, secondo l’approccio “driven by data”. Negli ultimi anni ha abbracciato la filosofia DevOps, perché crede fortemente possa portare notevoli vantaggi tecnici e organizzativi: è tutta una questione di reperimento dei giusti tool, e su questo l’attività di scouting è pressoché costante. Segue, organizza e partecipa a diverse community opensource, perché crede fortemente in questo modello di condivisione della conoscenza.

ARTICOLI CORRELATI

09/04/18 Posted by Marco Bizzantino

Cos'è un Service Mesh

Un service mesh è un livello di infrastruttura configurabile a bassa latenza che viene progettato per gestire un volume elevato di comunicazioni tra servizi e applicazioni tramite l’utilizzo di API.

6 MIN LETTURA

Leggi tutto  

09/04/18 Posted by Marco Bizzantino

Cosa significa Cloud Native? Tutto quello che devi sapere su questo approccio

Nell’epoca attuale in cui il digital è ormai diventato un elemento fondamentale, la differenziazione competitiva è basata sull’adozione di modelli di business software-driven e su uno sviluppo applicativo rapido ed efficiente. 

3 MIN LETTURA

Leggi tutto  

09/04/18 Posted by Marco Bizzantino

Le 5 fasi dell'evoluzione DevOps per una strategia di Successo

Come si sta sviluppando il DevOps Journey su scala mondiale e come le varie organizzazioni chiamate in causa stanno evolvendosi quotidianamente in questo senso? 

In questo articolo abbiamo deciso di analizzare, con l’aiuto di quanto esposto nel ...

17 MIN LETTURA

Leggi tutto  

09/04/18 Posted by Marco Bizzantino

I DevOps Tools per una Reference Architecture vincente

Nei precedenti blog post abbiamo approfondito concetti come Metodologia DevOps, Cloud, Security e pratiche e tool collegati, spiegando come la Digital Transformation abbia influenzato e modificato radicalmente l’approccio aziendale a queste tre...

6 MIN LETTURA

Leggi tutto  

Iscriviti alla nostra Newsletter