<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=43543&amp;fmt=gif">

I 6 Benefici dei Docker Container

16/12/16 17.00 Posted by Giulio Covassi - No Comments

 6 benefici docker container

Una delle tecnologie più conosciute ed utilizzate negli ultimi anni dalle aziende sia italiane che mondiali che stanno affrontando il processo di Digital Transformation è quella dei Container. Il motivo di tanta fama è proprio questa Rivoluzione digitale, che, al fine di rimanere al passo con i tempi e combattere la concorrenza, ha portato moltissime aziende a trasformarsi in vere e proprie Software House. Si vedono quindi nascere sempre più applicazioni social, mobile e web-scale che richiedono al mondo dell’IT un continuo aggiornamento attraverso adeguati strumenti.

Prima di tutto: cos'è un container e quali sono i maggiori benefici per le aziende che usano questa tecnologia? Ve lo spiego in questo breve video:

 

 

 

Nell’ottica dell'evoluzione, Docker ha creato una piattaforma open source che automatizza il deployment di applicazioni all'intero di Container software, fornendo un'astrazione addizionale grazie alla virtualizzazione a livello di sistema operativo. Docker utilizza le funzionalità di isolamento delle risorse del kernel Linux come ad esempio cgroups e namespaces per consentire a "container" indipendenti di coesistere sulla stessa istanza, evitando l'installazione e la manutenzione di una macchina virtuale. 

Attraverso tale soluzione i container risultano quindi semplici da utilizzare e facilmente accessibili agli sviluppatori. 

Giorno dopo giorno, la soluzione di Docker sta diventando una delle più utilizzate al mondo e il numero di benefici che essa porta aumentano continuamente. Vediamo i più importanti motivi per cui i Docker container sono diventati così famosi e sono sempre più utilizzati.

 

1. Sviluppo semplificato

Attraverso la gestione di ogni applicazione all'interno di un singolo componente distribuibile e configurabile con una sola riga di comando, la tecnologia dei container permette di semplificare il deployment di qualunque applicazione, senza doversi preoccupare della configurazione dell’ambiente di runtime; di conseguenza anche la gestione dei cicli di rilascio delle applicazioni è semplificata: distribuire una nuova versione di un container sarà infatti pari al tempo speso per digitare in console una singola linea di codice.


2. Sviluppo e Test con continuità

Docker si sta guadagnando la fiducia tra i programmatori perché riesce a garantirne il funzionamento in ogni ambiente: non importa il mezzo che si utilizza, perché il programma funziona ovunque in maniera eccellente.

 

3. Piattaforme multi-cloud

Uno dei maggiori benefici di Docker è la portabilità. Proprio per questo motivo negli scorsi anni anche Amazon Web Services (AWS) e Google Compute Platform (GCP) hanno deciso di adottarlo: i container Docker possono essere eseguiti in un’istanza di Amazon EC2, un’istanza di Google Compute Engine, in un server di Rackspace o in VirtualBox, a condizione che il sistema operativo dell’host supporti Docker. Così, un container eseguito in un’istanza di Amazon EC2 può essere portato in qualsiasi altro ambiente, con la stessa consistenza e funzionalità, garantendo un alto livello di astrazione dal livello dell’infrastruttura. Inoltre, a seguito dei recenti aggiornamenti Docker funziona molto bene con altri provider IaaS come Microsoft Azure e OpenStack e può essere utilizzato anche con Puppet ed Ansible.

 

4. Controllo di versione

Docker garantisce la consistenza tra più cicli di development e release, standardizzando gli ambienti e funzionando come repository GIT; tale soluzione consente pertanto di salvare le modifiche all’immagine di Docker e gestirle attraverso il controllo di gestione. Supponiamo di eseguire un aggiornamento ma che non vada a buon fine: con Docker si può eseguire il rollback a una versione precedente in pochi minuti, cioè molto più velocemente rispetto ai processi di backup VM e creazione di immagini.

 

5. Isolamento

Docker ti assicura che le applicazioni e le risorse siano isolate, perché ogni container ha risorse isolate da quelle degli altri. Questo ti aiuta anche a rimuovere le app in maniera più clean, poiché ogni applicazione viene eseguita nel proprio container. Ad esempio, se non è più necessaria un’app, è sufficiente eliminare il suo container, con la sicurezza che non verranno lasciati file temporanei o di configurazione nel sistema operativo.

 [Se questo articolo ti sta piacendo, seguici su Linkedin e Twitter!]

6. Sicurezza

Dal punto di vista della sicurezza, le app eseguite sui container sono completamente separate le une dalle altre, per garantire il completo controllo sul flusso del traffico e la gestione generale: nessun container Docker vede i processi in esecuzione all'interno di un altro container. Questo aspetto è molto importante anche per quanto riguarda la sicurezza, perché anche se un’app viene hackerata, non influenzerà quelle eseguite su altri Docker container.

 

Grazie ai numerosi benefici, la struttura a container di Docker si sta diffondendo in modo dirompente, tanto che già da un paio di anni le più grandi aziende del mondo (tra cui IBM, Google e Mirantis) la stanno adottando come soluzione. Inoltre, secondo un sondaggio 2018 sull’implementazione dei container da parte delle aziende, risulta chiaro che la rilevanza di questo tema è aumentata e sta continuando ad aumentare, più del 50% delle aziende sono disposte ad investire + 500.000 $ per l'impementazione di questa tecnologia, contro il 5% del 2016 e il 32% del 2017.

Docker EE (Enterprise Edition) aiuta le grandi aziende a lavorare in modo più rapido attraverso delle proprie piattaforme Docker-ready. Docker descrive tale Tool come una "piattaforma end-to-end integrata per lo sviluppo e la gestione di applicazioni in modalità agile e su qualsiasi scala". Si tratta quindi di uno Strumento di integrazione che consente a sviluppatori ed Operations di collaborare alla creazione e allo sviluppo Software lungo tutto il suo lifecycle. Docker EE garantisce sicurezza, policy e controllo lungo il ciclo di creazione e vita delle applicazioni, senza sacrificare agilità o portabilità delle stesse. La soluzione si integra a qualsiasi tipologià di business - non importa se esso sia basato su modelli di sviluppo on-premise o VPC, su API aperte o interfacce chiuse - essa ha la flessibilità per supportare una vasta gamma di flussi di lavoro.

Il mondo dei Docker Container è solo uno degli aspetti che possono essere individuati nell'implementazione della Metodologia DevOps. Per approfondire quanto il mondo aziendale si stia aprendo ad una digital transformation che è sempre più attuale e necessaria, scarica la guida gratuita sul DevOps.

Scarica guida DevOps gratuita

 

Fonti: 

https://portworx.com/2017-container-adoption-survey/

Docker