<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=43543&amp;fmt=gif">

Tutte le novità della versione 7.0 di Elastic, oggi finalmente disponibile per il download

12-apr-2019 9.38.56 Posted by Angela Salgarelli - No Comments

Siamo lieti di annunciare che la nuova versione di Elastic 7.0 è ufficialmente disponibile per il download! Ma quali sono i principali miglioramenti apportati?

Le novità sono state implementate attraverso più di 10,000 pull request e sono il risultato del lavoro di 861 committer che lavorano in Elastic o che fanno parte della sua community. 

Puoi effettuare il download di Elastic 7.0 direttamente a questo LINK oppure puoi attivare le installazioni completamente gestite sull’Elasticsearch Service e sull’Elastic Cloud, che vedono sempre già installata la più recente versione Elastic.

Vediamo adesso insieme quali sono le novità più importanti di questa nuova versione, che non vediamo l’ora di testare:

 1) Kibana: restyling del design, nuova navigazione globale e opzione dark mode.

Al fine di semplificare la fruizione dei contenuti, il tool di data visualization Kibana vede una razionalizzazione dell’interfaccia utente e della navigazione, ora più snella, minimal e di semplice utilizzo.

Grazie alla creazione e all’implementazione dell’Elastic UI Framework, che ha permesso di comprendere le necessità di utilizzo:

  • è stato introdotto un header fisso che consente di switchare tra i vari spazi di Kibana, visualizzare i breadcrumbs e gestire alcune funzionalità utente come il cambio password e il logout
  • è stata introdotta una delle feature più richieste: l’opzione dark mode
  • è stato introdotto un design più responsive su tutte le Dashboard Kibana, che ne migliora l’utilizzo anche dai dispositivi mobile.

 

2) Miglioramenti nella cluster coordination di Elasticsearch

Al fine di rendere Elasticsearch sempre più facile da scalare e resistente a guasti catastrofici è stato in passato introdotto Zen Discovery, che ha consentito di rendere i singoli nodi più scalabili e affidabili e di migliorare il livello di coordinamento dei cluster. Con la versione 7.0 sono stati introdotti dei miglioramenti in tutte queste aree, in particolare:

  • è stato introdotto Zen2, un nuovo layer di coordinazione dei cluster Elasticsearch più veloce, sicuro e di semplice utilizzo: esso prevede un throughput più elevato per le modifiche ai cluster, il supporto per la crescita o la riduzione di un cluster e una strategia di aggiornamento continuo senza interruzioni. Sono state apportate una serie di migliorie al suo interno che riducono la probabilità di errore umano e offrono opzioni più chiare fruibili durante il ripristino da un errore irreversibile.
  • La nuova versione accelera i tempi di elezione master a livelli inferiori al secondo, elimina l'impostazione dei nodi master minimi

 

3) Miglioramento di rilevanza e velocità nella ricerca con Elasticsearch 

Nello specifico Elasticsearch 7.0 introduce le seguenti funzionalità:

  • Top k query più veloci: Elasticsearch 7.0 (e Lucene 8.0) presenta un nuovo algoritmo (chiamato Block-Max WAND) che fornisce un enorme incremento di velocità quando si recuperano i migliori risultati di una ricerca.
  • Intervalli di query: utili per casi specifici di ricerca utilizzati in specifici settori.
  • Funzione di punteggio 2.0: questa funzionalità consente di avere un controllo più preciso sulla pertinenza e sulla classificazione dei risultati di ricerca; permette di generare un punteggio di classificazione per record in modo più semplice, modulare e flessibile.

 

4) Zoom uniforme nelle mappe Elastic con griglia geotile 

La versione 7.0 introduce in Elasticsearch una miglioria per la gestione dei dati geografici: è stata sistemata la funzionalità di orientamento delle tile della mappa geografica che consente all’utente di ingrandire e rimpicciolire la mappa senza modificare la forma dei dati risultanti che alimentano la mappa globale di Kibana.

Tutto ciò garantisce una visualizzazione stabile durante l’esecuzione di zoom avanti e indietro. 

 

5) Rafforzamento delle serie temporali con livello di precisione a nanosecondi

Fino ad ora, Elasticsearch memorizzava solo timestamp con precisione al millisecondo. La versione 7.0 incrementa il livello di precisione al nanosecondo, il che permette agli utenti che raccolgono dati molto frequentemente di avere la precisione necessaria per archiviare e sequenziare accuratamente tali informazioni.

Elastic-Partner-Italia_Kiratech-Advanced-Reseller-darkNoi di Kiratech, in qualità di Elastic Partner Advanced reseller per l’Italia, siamo entusiasti di vedere come Elastic abbia a cuore la continua innovazione della soluzione alla luce delle diverse esigenze dei clienti e degli utilizzatori finali, e non vediamo l’ora di provare queste funzionalità in prima persona.