INTRODUZIONE:

Il DevOps Check-up è un momento di confronto con i nostri specialisti DevOps volto a determinare in modo chiaro lo stato dell’azienda, relativamente alle tecnologie e alle procedure DevOps. La consulenza è volta a scoprire nel dettaglio lo stato di salute DevOps dell’azienda, ovvero il livello di maturità DevOps rispetto all’ampia offerta di alternative tecnologiche e di processo disponibili sul mercato.

Il DevOps Check-up è propedeutico alla definizione della strategia DevOps, oggetto dell’offerta DevOps Strategy.

 

 

DevOps Strategy

La consulenza DevOps Strategy consiste in un lotto di giornate erogate dai nostri specialisti volto a determinare il livello di maturità DevOps ottenibile dall’azienda, e i passi concreti necessari per raggiungere tale livello. Il risultato della consulenza è la redazione di 2 documenti, realizzati in base agli input degli stakeholder dell’azienda e in base ad attività di assessment svolte dai consulenti 4DevOps:

• La strategia DevOps: un documento di strategia aziendale che costituisce la proposta strategica DevOps vera e propria e che, in base all’analisi effettuata sintetizza gli obiettivi strategici in ambito DevOps dell’azienda, con le priorità e il valore di tali obiettivi.

• La gap analysis: un documento operativo che contiene le differenze fra lo stato attuale e quello atteso e i suggerimenti concreti in termini di tempi e costi necessari ad ottenere i vari obiettivi indicati nella strategia.

Che metodo utilizziamo?

I progetti che realizziamo nascono dalle esigenze dei clienti, dalle loro idee imprenditoriali, dai loro modelli di business. Il nostro primo obiettivo è consegnare quel valore che consente alle organizzazioni di crescere e offrire servizi innovativi ai propri utenti. Il nostro metodo abbraccia il pensiero lean e la metodologia agile, e ci guida dal primo incontro con il cliente fino alla conclusione del contratto.

I punti salienti sono i seguenti:

 Collaborazione continua con il cliente

Il progetto viene realizzato in maniera sartoriale sulle esigenze del cliente e degli utenti per cui è pensato. Oltre ad una fase iniziale di raccolta requisiti, è quindi necessario un confronto continuo con i decisori aziendali, che ci porta a sviluppare relazioni che mettono in luce i cambiamenti (del mercato, dei servizi) e durano nel tempo.

• Incontri iterativi costanti nel tempo

Programmiamo momenti di confronto cadenzati nel tempo, normalmente ogni settimana, per validare il progetto già realizzato e definire gli aspetti da affrontare. È il cliente che guida questa fase e detta la direzione che il progetto deve seguire.

 Consegne frequenti e incrementali

Il progetto si evolve velocemente per piccoli step, ciò ci consente di rilasciare valore in maniera continua. Il cliente ha il costante controllo del progetto e può calibrare più facilmente l’evoluzione successiva.

 Risposta al cambiamento

Il progetto non va concepito come una scatola chiusa: nonostante vi sia un’iniziale pianificazione, la rotta può cambiare in base all’insorgenza di nuove priorità e nuove esigenze del cliente e degli utenti, che possono avvenire anche in fase avanzata di realizzazione, senza inficiare sulla buona riuscita del progetto.

CHI TERRA' IL CHECK-UP?

Il DevOps Check-up è tenuto dai nostri Specialisti DevOps. Come pochi in Italia, vantiamo un Team DevOps competente che copre le aree di interesse e possiede skill specifiche sulle relative pratiche.