<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://dc.ads.linkedin.com/collect/?pid=43543&amp;fmt=gif">

Cos’è la CNCF o Cloud Native Computing Foundation e qual è il suo ruolo?

01/07/19 10.50 Posted by Angela Salgarelli - No Comments

cos è la CNCF

Abbiamo approfondito in precedenza il significato di Cloud Native, e di come questo approccio sia ormai fondamentale per le aziende che necessitano di rimanere al passo con la concorrenza innovando la propria strategia in modo software-driven, sfruttando a pieno i vantaggi della metodologia DevOps e del Cloud. Questo approccio è portato avanti in primis da una fondazione molto importante, che sostiene l’ecosistema che vi sta attorno, garantendo un accesso democratico alle tecnologie che ne fanno parte: la Cloud Native Computing Foundation, o CNCF, di cui Kiratech da maggio 2019 è diventata Silver Member, ottenendo inoltre la Linux Foundation membership e le certificazioni Certified Kubernetes Service Provider e Kubernetes Training Partner.

Scopriamo insieme com’è nato questo programma e quali sono i principi che lo guidano e che l’hanno portato ad essere riconosciuto in tutto il mondo come un “bollino” di garanzia di qualità per i progetti e le aziende che fanno parte del suo ecosistema, tra cui anche Kiratech.

 

Le origini della CNCF:

A partire dalla grande recessione del 2008 le aziende e imprese hanno iniziato a lottare per essere più snelle ed efficienti, con la necessità di ridurre costi IT aumentando allo stesso tempo il proprio livello di innovazione. Questo ha determinato una crescita esponenziale delle soluzioni open source, che con un costo più basso dei loro equivalenti proprietari e vantaggi come la scalabilità a supporto delle community, hanno conquistato le aziende di tutto il mondo.

Oggi tutte le maggiori compagnie tecnologiche stanno adottando soluzioni open source.

Nel 2014, ad esempio, Google ha rilasciato Kubernetes, una soluzione per l’orchestrazione dei carichi di lavoro containerizzati che combinava la vasta esperienza del colosso di Mountain View con le migliori pratiche della community open source. Nel 2015 Google, constatando che una governance aperta avrebbe fatto crescere la soluzione Kubernetes in modo indipendente, ha stabilito una partnership con la Linux Foundation creando la Cloud Native Computing Foundation, l’organismo che ora mantiene lo sviluppo della piattaforma.

cncf-color-1

L’idea del progetto CNCF era quella di creare una base neutra che permettesse a tutti di accedere all’approccio Cloud Native promuovendo e sostenendo un ecosistema di progetti open source innovativi e di alta qualità che orchestrano i container come parte di un'architettura a microservizi.

La CNCF sostiene e integra tra loro le tecnologie open source più innovative.

Fondata nel 2015 con soli 20 membri, CNCF è diventata rapidamente un sostenitore di progetti open-source e cloud native in tutto il mondo, tra cui Kubernetes, Tensorflow, Prometheus ed Envoy.

CNCF Timeline:

CNCF-timeline (1)

Oggi, l'organizzazione conta oltre 400 membri e consente a sviluppatori, fornitori e utenti finali di collaborare in un ambiente alla base del quale le componenti fondamentali sono l'istruzione, la certificazione e la conformità del software.

Tra i membri della CNCF vi sono aziende leader nel public cloud e nell’enterprise software, come Amazon, Google, Microsoft, IBM, Oracle e Alibaba e oltre 100 startup. Vi sono 3 diversi tipi di membership per le aziende (platinum, gold e silver), poi vi sono membership riservate ad utenti finali sostenitori della CNCF, membership accademiche e no profit. I vantaggi per i membri includono eventi dedicati, formazione, attività di marketing, opportunità di certificazione, oltre ad altre preziose risorse.

CNCF, suddivisione di The Linux Foundation, è governata da un consiglio di amministrazione che è del tutto indipendente dal lato tecnico dell'organizzazione.

Di seguito alcuni numeri che riassumono l’attuale sviluppo della CNCF: CNCF-contributors-students-certifications-meetup-members

Fonte: https://www.cncf.io/

Kubernetes: il primo e più importante progetto CNCF

Come accennato, Kubernetes è il primo progetto CNCF e la più conosciuta piattaforma di container orchestration al mondo che oggi conta più di 2.300 contributor ed è utilizzato da alcune tra le aziende più innovative al mondo appartenenti a diversi settori merceologici.

kubernetes-horizontal-colorSi tratta di un sistema open source per automatizzare la distribuzione, il ridimensionamento e la gestione di applicazioni containerizzate. Raggruppa i container che costituiscono un’applicazione in unità logiche per facilitarne la gestione e consente agli sviluppatori di creare cloud native application, concentrandosi sul codice piuttosto che sulla parte di operations.

Kubernetes consente lo sviluppo di applicazioni di qualità e la gestione dell'infrastruttura in locale o nel cloud, evitando il vendor lock-in e il cloud provider lock-in.

 

Il Focus di CNCF e Kiratech sulla Formazione e sulla certificazione

CNCF offre opportunità di formazione personalizzate self-paced o tenute da trainer sulle tecnologie CNCF, al fine di aiutare le Aziende a formare i propri attuali collaboratori o i nuovi assunti per farli diventare talenti esperti.

La fondazione offre nello specifico la possibilità di ottenere le certificazioni Certified Kubernetes Administrator (CKA) e Kubernetes Certified Service Provider (KCSP) che garantiscono ai partecipanti elevati livelli di competenza nell’utilizzo o nello sviluppo di cluster Kubernetes. Da maggio 2018, CNCF ha inoltre lanciato il programma Kubernetes Training Partner (KTP), che conferisce ai fornitori di training una maggiore esperienza nella formazione.

Kiratech, sposando a pieno la mission e la vision CNCF, è diventata Silver Member CNCF, Linux Foundation Member ed ha ottenuto tutte le tre certificazioni CKA, KCSP e KTP.

Essere Kubernetes Certified Service Provider significa aver superato un complesso esame di 3 ore, il CKA, e avere profonda esperienza nell'aiutare le imprese ad adottare con successo Kubernetes. I partner KCSP offrono supporto, consulenza, servizi professionali e formazione su Kubernetes alle organizzazioni che intraprendono il loro viaggio con tale soluzione.

La nostra offerta formativa include in particolare un training approfondito su Kubernetes con lo scopo di formare per l’ottenimento della CKA.

L’offerta di Kiratech è in linea con gli obiettivi della CNCF in quanto aiuta le aziende nell'adozione delle migliori tecnologie open source e cloud sfruttando la metodologia DevOps, fornendo servizi professionali, formazione, servizi gestiti e rivendendo i migliori strumenti – security by design.

 

Il più importante evento organizzato da CNCF: KubeCon + CloudNativeCon

Periodicamente CNCF organizza una conferenza, la KubeCon + CloudNativeCon, che passando dai 500 partecipanti dalla sua prima edizione del 2015 agli 8000 dell’edizione di Seattle del 2018, è diventata una delle più grandi conferenze open source di sempre.

Tale evento, organizzato negli USA, in China e in Europa, è un punto di riferimento per chi desidera formarsi e approfondire le tecniche e tecnologie che permettono di implementare moderne applicazioni sul cloud pubblico, privato e ibrido, ed è un’importante occasione di networking tra sviluppatori, fornitori di servizi cloud e utenti finali, poiché ospita una community di professionisti in continua espansione.

Concludendo, data l’importanza e il ruolo che la CNCF ricopre, possiamo dire che l’essere CNCF member, KCSP e KTP rappresenta per noi di Kiratech un importante riconoscimento e conferimento di credibilità agli occhi dei nostri clienti che in questi anni hanno riposto la fiducia in noi nel loro percorso di innovazione tecnologica, nonché possibile stimolo nei confronti delle aziende Enterprise che vorrebbero intraprendere questo viaggio all’insegna della digitalizzazione e sono alla ricerca del giusto partner che possa affiancarli con professionalità e competenza

 

Fonti:

https://www.hostingadvice.com/blog/how-cncf-is-making-cloud-native-computing-sustainable/

 

Cloud, containers, Devops, cncf, cloud native