Perché dovresti adottare un’Infrastruttura Iperconvergente

09/05/17 11.32 Posted by Luigi Grieco - No Comments

infrastruttura-iperconvergente-nutanix-hyperconverged-infrastructure.png 

I reparti IT sono in un momento di transizione, in quanto stanno modernizzando le infrastrutture, gli strumenti ed i processi legacy per rimanere al passo con le attuali esigenze di business. La crescente domanda di applicazioni enterprise e la velocità del moderno business sono infatti una minaccia per i sistemi IT di tipo legacy che, con la separazione di storage, networking e server, rischiano di non essere più efficienti ed economici.

I silos creati nelle infrastrutture basate su datacenter tradizionali sono spesso barriere al cambiamento e al progresso, e aggiungono complessità ad ogni singolo processo, dalla gestione allo sviluppo.

Le soluzioni di public cloud assicurano del valore nell’immediato, ma non sono adatte a tutte le realtà e spesso diventano troppo costose nel lungo termine. 

Le aziende leader a livello IT stanno quindi cercando una soluzione di hybrid cloud che combini:

  • la semplicità e la scalabilità del public cloud
  • maggiore economicità e minore Total Cost of Ownership (TCO)
  • personalizzazione dei Service Level Agreement (SLA) orientati agli applicativi
  • una singola infrastruttura iperconvergente per eseguire tutte le applicazioni

 

L’Hyperconverged Infrastructure (HCI) semplifica le Operations all’interno del Datacenter

L’infrastruttura iperconvergente razionalizza lo sviluppo, la gestione e il ridimensionamento delle risorse all’interno del datacenter, combinando server e storage ad un software intelligente, il tutto in una soluzione chiavi in mano interamente “Software-Defined”. La struttura formata da server, networking e storage può essere sostituita con un’unica soluzione iperconvergente che permette di creare un datacenter agile che cresce in contemporanea al tuo business.

 

Quali sono le componenti dell’Infrastruttura iperconvergente? 

  • Una piattaforma dati distribuita che attraversa un cluster di nodi, i quali erogano servizi di storage, virtualizzazione e networking per la gestione di applicativi.
  • Una piattaforma di gestione che abilita l’amministrazione di tutte le risorse dell’infrastruttura iperconvergente attraverso un’unica interfaccia ed elimina la necessità di gestione separata di server, networking, storage e virtualizzazione.
  • Nessuna dipendenza da Hardware proprietari: tutte le moderne soluzioni di hyperconverged infrastructure sono al 100% software-defined. Ogni nodo all’interno di un cluster gestisce un hypervisor (Nutanix AHV, VMware ESXi o Microsoft Hyper-V), e le funzionalità di controllo lavorano come una virtual machine separata su ogni singolo nodo, creando una struttura interamente distribuita che aumenta le risorse incrementando il numero di nodi.
  • Sviluppo rapido: l’iperconvergenza permette di sviluppare un’infrastruttura in pochi minuti, consentendo ai team IT di focalizzarsi su applicazioni e servizi che portano avanti il business.

 

La flessibilità e la semplicità che l’iperconvergenza apporta al datacenter non devono essere l’obiettivo finale ma una base per la creazione di un Enterprise Cloud. Tale modello infrastrutturale permette ai team IT di partire dal basso per poi scalare in modo incrementale per incrociare le esigenze applicative. Questo consente quindi di ottenere il livello di sicurezza e controllo per gestire l’infrastruttura con tranquillità.

 

La migliore soluzione iperconvergente: Nutanix Enterprise Cloud Platform 

Nutanix, grazie alle sue peculiarità, è in grado di colmare i gap di efficienza e performance tra i datacenter aziendali e le soluzioni di Public Cloud.

Nutanix Enterprise Cloud velocizza il time-to-market per importanti iniziative IT, apportando dei benefici un tempo possibili solo attraverso il public cloud.

La piattaforma Nutanix fornisce funzionalità hybrid cloud native, affinchè le aziende possano avere i vantaggi dell’infrastruttura on-premise per applicazioni prevedibili e mission-critical ed utilizzare il public cloud per workload più flessibili e meno prevedibili.

Nutanix Enterprise Cloud integra server, storage, virtualization e networking in una piattaforma iperconvergente che permette di eseguire qualsiasi carico di lavoro, di qualsiasi dimensione, rimuovendo la complessità dell’infrastruttura legacy.

  

 [Se questo articolo ti sta piacendo, seguici su Linkedin e Twitter!]

 

 

PERCHE’ SCEGLIERE NUTANIX?

A seguito di tutte queste considerazioni, di seguito abbiamo elencato i principali benefici che un’azienda può ottenere adottando Nutanix Enterprise Cloud:

  • Libertà di scelta di piattaforma hardware, hypervisor, modelli di pagamento flessibili e servizi di public cloud.
  • Infrastruttura scalabile che parte da 3 server e cresce in base alle necessità
  • Grande semplicità: sviluppo, approvvigionamento di risorse, scaling e risoluzione dei problemi in modalità one-click.
  • Modello economico Pay-as-you-grow: che permette alle aziende di acquistare ed utilizzare solamente le risorse di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno.
  • Application mobility, che elimina I lock-in tecnologici e consente alle applicazioni di essere svincolate dall’infrastruttura sottostante.
  • Native data protection and disaster recovery che abilita l’elevata accessibilità delle applicazioni e la business continuity.

Nutanix è inoltre Leader nel Magic Quadrant di Gartner per i sistemi integrati per il secondo anno di fila. Scarica la tua copia gratuita del report 2016 per valutare i player di settore e avere maggiori informazioni sui trend di mercato:

New Call-to-action 

Kiratech è Premier Partner e rivenditore Nutanix Italia e, grazie alle certificazioni tecniche (Nutanix Platform Professional) e commerciali (Nutanix Platform Sales Rep Certification) ha le competenze specifiche per seguire le aziende nel percorso innovativo verso l’iperconvergenza.

 

hyperconverged, Nutanix, infrastructure

Related posts